“Innamorarsi in libreria” di Annie Darling: un’autrice imperdibile!

Ho conosciuto Annie Darling leggendo di Posy e Sebastian ne “La piccola libreria dei cuori solitari“; l’ho apprezzata ancora di più scoprendo la storia di Verity e Johnny in “Amori e pregiudizi nella libreria dei cuori solitari” e adesso è entrata ufficialmente nella lista delle mie autrici di romance preferite con “Innamorarsi in libreria” (Sperling).

TRAMA – Nina O’Kelly, con il suo stile da pin up, i suoi tatuaggi e i capelli che cambiano colore almeno una volta a settimana, è l’anima chiassosa e caotica della piccola libreria Happy Ever After, nel cuore di Londra. Grande fan di Cime tempestose, il romanzo che le ha cambiato la vita e l’ha spinta a uscire dal suo guscio, Nina adora lanciarsi in un appuntamento dietro l’altro alla ricerca del suo personalissimo Heathcliff, l’uomo che le farà girare la testa, la trascinerà in un turbine di passione e le farà scoprire la forza del vero amore. Quando in libreria arriva Noah, suo ex compagno di scuola nerd, tramutatosi in analista di mercato con tanto di noiosi completi blu marino, Nina lo degna a stento di uno sguardo perché non rientra nei canoni del bad boy. Ma il cuore, si sa, ha ragioni che la ragione non comprende, e Nina si renderà presto conto che talvolta l’amore si cela laddove meno te lo aspetti. E che non sempre è con un Heathcliff che vuoi passare il resto della vita.

Annie Darling è tornata in libreria con il terzo libro ambientato a Londra, nella piccola libreria Happy Ever After specializzata in romanzi d’amore, di proprietà di Posy, dove lavorano Verity, Tom e Nina. Ed è proprio di Nina che si occupa nel delizioso “Innamorarsi in libreria“. 

Nina, che spera di trovare un uomo alla Heathcliff di “Cime tempestose”, che la travolga in un turbinio di dramma e passione, che la ami alla follia e sopra ogni cosa, e che invece rimbalza da un appuntamento a un altro, con uomini che su un’applicazione sembrano potenzialmente interessanti e che poi si rivelano delle sonore perdite di tempo.

A differenza di quanto si possa pensare da una prima occhiata, con i suoi capelli rosa, i tatuaggi e i vestiti vintage, Nina è un personaggio complicato, che nasconde vari strati di sé e che preferisce mostrare solo un lato del suo carattere. Per molti aspetti mi sono trovata vicino a lei, nella sua taglia 46, nel suo sentirsi sempre meno degli altri, nel suo bisogno di carboidrati, nel suo rapporto con sua madre, nel suo fare un passo indietro piuttosto che mostrarsi.

L’unico a rendersi conto che il suo estro e la sua creatività sono in parte teneti nascosti è Noah, un analista chiamato da Sebastian – il burbero ma generoso marito di Posy – che arriva in libreria per offrire la sua consulenza professionale e… osservare. E ne avrà di che osservare, poverino!

Per Nina all’inizio non sarà nient’altro che una scocciatura, e anche se ha dei bellissimi occhi verdi mica è il suo tipo. Proprio no! E poi, è troppo intelligente per lei, ha vissuto una vita piena di avventure mentre lei è rimasta imbrigliata nei suoi sogni, finendo per rimanere vittima delle sue stesse aspirazioni. 

Noah saprà prenderla per mano, le mostrerà quanto vale e le regalerà un bellissimo fine settimana nei luoghi in cui le sorelle Brontë hanno vissuto e scritto i loro capolavori (non vi dico i sospiri e la voglia di fare i bagagli! Confesso di essermi anche emozionata molto in un passaggio).

Ma…

Sì, c’è un grande ma. A Nina, Noah ricordava qualcuno di già conosciuto, ma dove? E quando? Non appena i suoi ricordi si faranno nitidi per Nina inizierà un travaglio interiore: come fare a dirgli la verità sul passato che lo ha tanto ferito? Come riuscirci senza rovinare quello che tra loro sta nascendo? Non vi anticipo nulla per farvi scoprire da soli di che si tratta!

Con “Innamorarsi in libreria” Annie Darling si conferma una scrittrice di romance molto dolce e romantica, che alterna momenti divertenti ad altri di profonda riflessione, con uno stile sempre fresco e piacevole. Le situazioni non sono mai banali e anche se l’ambientazione è stata la stessa per tre libri devo dirvi che non mi sono mai stancata della piccola libreria Happy Ever After, anzi!

Quando ho chiuso il libro ho provato una piccola fitta di nostalgia. Davvero non leggerò più di questi personaggi? E Tom? Allora sono andata su internet a cercare notizie, a capire se l’autrice aveva previsto un altro libro e su Goodreads ho trovato “A Winter Kiss on Rochester Mews” pubblicato nella versione inglese nel novembre del 2018.

Che aggiungere? Spero che la Sperling porti in Italia anche quest’ultimo volume perché io non sono ancora pronta per un addio!

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *