“Il contratto” di Elle Kennedy: Hannah e Garrett vi faranno battere il cuore!

Che dirvi de “Il contratto” di Elle Kennedy (Newton Compton)? Nulla, solo che dovete leggerlo! Se amate il romance, le storie d’amore che fanno battere il cuore, questo libro fa decisamente per voi. E c’è anche un’altra bella notizia: è il primo di una serie che sta facendo sognare milioni di lettrici!

TRAMA – Hannah Wells è una studentessa modello. Una di quelle ragazze intelligenti che al college non godono di alcuna popolarità. Ora si è presa una bella cotta per il ragazzo più fico della scuola, ma c’è un problema: per lui Hannah non esiste. Come riuscire a farsi notare? Garrett Graham è un bad boy, ed è anche uno dei ragazzi più popolari della scuola, grazie alle sue imprese sul campo da hockey. Ma le speranze di un grande futuro rischiano di andare in fumo perché i suoi voti sono troppo bassi. Avrebbe bisogno di un aiuto per superare l’esame di fine semestre e poter diventare un giocatore professionista… E allora è naturale che i due stringano un patto. Hannah sarà la tutor di Garrett fino alla fine dell’anno. In cambio, Garrett fingerà di uscire con lei per accrescere la sua fama: a quel punto tutti la noteranno di sicuro. Ma qualcosa va storto e quel bacio in pubblico, tra Hannah e Garrett, non sembra poi così falso…

Mi permetto solo di fare un piccolo appunto nella trama perché il loro primo bacio non è in pubblico, ma poco importa perché per entrambi sarà sconvolgente!

Veniamo ai due protagonisti. Come spesso succcede in questi romanzi, sono molto più complessi di come si possa immaginare. Entrambi hanno una storia personale molto toccante, difficile da digerire, ma nessuno dei due si è mai pianto addosso, anzi.

Hannah ad esempio si descrive così: “Perché ho pensato di poter essere una normale studentessa universitaria? Io non sono normale. Sono rotta. Continuo a dirmi che lo stupro non mi ha distrutto, ma è esattamente ciò che ha fatto. Quel pezzo di merda non mi ha soltanto rubato la verginità: mi ha rubato la capacità di fare sesso e provare piacere”. In realtà Hannah non è rotta. Sono pienamente d’accordo con Garrett quando dice che è “troppo forte per permettere a chiunque di farla a pezzi”. Un’esperienza come quella che ha vissuto, con altre terribili conseguenze a catena, avrebbe ridotto chiunque in polvere; eppure lei è sorridente, brillante, sarcastica, amorevole, deliziosa. E con una voce che mette i brividi.

Se Hannah è un talento nel canto, Garrett è un fenomeno sul ghiaccio: è il capitano della squadra di hockey del campus. All’apparenza un donnaiolo, anche lui ha delle enormi ferite che non condivide con nessuno, nemmeno con il suo migliore amico. Ferite inferte una a una da suo padre: più amerete Garrett, più odierete Phil Graham, stella dell’hockey con enormi problemi psicologici.

Garrett per la prima volta si confida con Hannah: il modo in cui lo farà è molto dolce, senza essere melodrammatico. Un’altra caratteristica che hanno in comune è proprio questa: sarebbe facile, dato le loro esperienze, cercare compassione, oppure una scorciatoia. Eppure entrambi sono troppo orgogliosi per farlo, sanno cosa significa lavorare sodo per ottenere un obiettivo, e allo stesso tempo sono incredibilmente fragili.

Come vuole il cliché, Hannah e Garrett funzionano davvero solo quando stanno insieme e le loro convinzioni – o pregiudizi – finiranno per essere del tutto dimenticati. I loro battibecchi sono divertentissimi, le scene di passione molto focose, e i momenti di sincerità davvero toccanti. Ovviamente ci saranno i contrattempi, il loro amore verrà messo alla prova ma ne uscirà più forte di prima (vogliamo parlare di quando lei fa irruzione negli spogliatoi per fargli una ramanzina? Io stavo come il Mister, non sapevo se ridere o piangere…)

Insomma, che vi devo dire ancora? Leggetevelo! Io mi sa che corro in libreria a comprare il secondo volume, in attesa degli altri!!

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *