“Tutta colpa di quel bacio” di Cassandra Rocca: pronti per un viaggio da favola?

Ho letto praticamente tutto d’un fiato “Tutta colpa di quel bacio” di Cassandra Rocca (Newton Compton). I libri di questa autrice mi piacciono molto, sono divertenti, romantici e molto passionali. Il problema è che adesso, più che mai, partirei molto volentieri per una crociera…

TRAMA – Fuggita da Londra con il cuore infranto, Emily si è trasferita a New York, dove ha deciso di buttarsi a capofitto nel lavoro, unico settore nel quale sembra avere successo. Con gli uomini ha chiuso, ma purtroppo San Valentino è alle porte e l’agenzia di event planner per cui lavora è sommersa di richieste a cui lei deve rispondere. A complicare le cose arriva Matthew Cohen, proprietario di una linea di navi da crociera, nonché sua vecchia conoscenza: è stato il primo due di picche della storia sentimentale di Emily. A causa di Matt, ora si ritrova invischiata nell’organizzazione di quello che è diventato l’evento più romantico del momento: “La Crociera degli innamorati”. Come se non fosse abbastanza deprimente ritrovarsi a bordo, single, in mezzo a tutte quelle coppie felici, Emily dovrà fare i conti anche con la presenza scomoda di Matt, così magnetico e sicuro di sé. L’attrazione tra loro è innegabile e la tentazione è forte, ma Emily non vuole soffrire di nuovo: quel viaggio sta risvegliando in lei desideri ai quali credeva di aver rinunciato per sempre, rendendola vulnerabile. Innamorarsi di un uomo che non crede nell’amore sarebbe davvero un terribile errore. Oppure no?

Emily e Matt hanno condiviso alcune estati quando erano piccoli, lei perché i suoi zii lavoravano sulle navi da crociera, lui perché quelle navi erano di proprietà della sua famiglia. A distanza di più di dieci anni si ritrovano, ognuno con il cuore pesante e arido: lei perché non riesce a fidarsi più degli uomini, dopo una serie di tradimenti; lui perché gli è stato insegnato che nessuno dà amore senza un secondo fine.

I due sono costretti a lavorare insieme e non fanno che battibeccare. Sono come cane e gatto, si respingono, ma in realtà non possono stare lontani l’uno dall’altra.

“Ti ho già detto che non sono interessata ad avere alcun tipo di relazione, meno che meno con te”.
“Sono in cima alla tua lista di scarti maschili? Come ho guadagnato questo onore?”.
“Respirando”.
Matthew rise, guardandola negli occhi. “Pensa che tu, invece, al momento sei in cima alle mie fantasie erotiche… e ci sei arrivata nello stesso modo”.

Quello che fanno sulla bellissima nave da crociera di Matt sarà un viaggio non solo alla scoperta dei Caraibi, ma alla riscoperta dei propri sentimenti. Succederà di tutto: a bordo arriverà l’ex fidanzato di Emily con la nuova compagna, faranno finta di essere fidanzati, si scopriranno complici, affronteranno insieme le emergenze, si lasceranno trasportare dalla bellezza di panorami da sogno (che invidia!) e saneranno le loro ferite.

Certo, ognuno interpreterà a modo suo l’atteggiamento dell’altro, ad un certo punto vi verrà da esclamare: “Ma perché non parlate invece di riempirvi di congetture?”, ma non ci sarebbe lieto fine senza un po’ di tribolazione nel mezzo.

A svelarci il segreto più importante sarà Rose, la donna che riesce a sposare la sua anima gemella solo da settantenne: “Le persone più refrattarie all’amore sono quelle che poi, quando si innamorano, sono in grado di rimanere tali per tutta la vita”.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *