“Tutte le ragazze lo sanno” di Winifred Wolfe: moderno e anticonformista per la sua epoca

(Recensione e foto di Azzurra Sichera)

Con “Tutte le ragazze lo sanno” di Winifred Wolfe (Elliot Edizioni) mi sono tuffata in un mondo che sembra tanto lontano da quello di oggi, ma che, a guardare bene, si regge sugli stessi meccanismi, specie nel rapporto uomo-donna.

LA TRAMA – La storia narra le avventure di Meg Weehler, una bella ragazza di provincia, involontariamente buffa e timida, che arriva a Manhattan in cerca di un lavoro ma, soprattutto, del vero amore. Trovato un impiego in una società di marketing, Meg si inserisce piano piano nella vorticosa vita della Grande Mela, sventando con totale candore i tentativi di vari corteggiatori di portarla a letto. In realtà il suo obiettivo è conquistare Evan, il fratello playboy del suo capo Miles Doughton, il quale si presta a farle da pigmalione. La sua battaglia di seduzione porta Meg a cercare di capire meglio quello che gli uomini si aspettano dalle donne, tentando di adeguarsi a tale immagine, con risultati spesso esilaranti. Ma alla fine Meg si renderà conto non solo di non aver bisogno di accontentare gli uomini, ma anche di essere perdutamente innamorata dell’ultima persona che avrebbe mai pensato di poter amare…

Meg ha un’ingenuità che potrebbe sembrare ridicola, ma ogni cosa va letta sempre pensando di essere alla fine degli anni ’50. Quando potevi guadagnare due dollari partecipando a una ricerca di mercato, quando una ragazza poteva ambire solo al posto di segretaria (ed era già tanto), quando di sesso si poteva solo parlare perché, tutte le ragazze lo sanno, la “virtù” va conservata fino al matrimonio!

E quindi succede che a 21 anni il matrimonio è praticamente l’unica cosa che conta: non è chiaro se per fare finalmente sesso, o per diventare davvero la moglie dell’uomo che si ama! Sì perché inizialmente Meg non sembra scegliere i suoi uomini in base all’attrazione o al sentimento, ma considerando sul loro potenziale come marito.

Si convincerà pure che per conquistare l’uomo dei suoi sogni, con cui però non si diverte (“la parte più emozionante è quando mi chiede di uscire”), utilizzando un metodo scientifico, considerandosi il prodotto di una vera e propria ricerca di mercato. Sarà il signor M. ad aiutarla… ma sarà una buona idea lavorare così a stretto contatto, fuori dall’orario di lavoro?

Meg è davvero una ragazza intelligente, peccato che si faccia prendere un po’ troppo dalla fantasia (“alcuni dei momenti più belli della mia vita non sono neanche esistiti”) e non riesca a capire cosa le sta succedendo per davvero. Per fortuna però, tutte le ragazze lo sanno, non è troppo tardi per fare la prima mossa!

 

Please follow and like us:

7 pensieri riguardo ““Tutte le ragazze lo sanno” di Winifred Wolfe: moderno e anticonformista per la sua epoca

  • Pingback:Tutte le recensioni del 2016 e il bilancio dei primi mesi del blog! – Silenzio, sto leggendo!

  • 21 maggio 2017 in 9:41 am
    Permalink

    Sono inciampata per caso su questo blog (tramite Facebook, ovviamente, ormai tutto passa da lì), attirata dalla tua recensione del nuovo libro di Alice Basso (per inciso, finora la più spumeggiante e “completa” che mi sia capitato di leggere). Così do un’occhiata un po’ qua e un po’ là, finché poi, ma sì, vediamo cosa c’è di bello nel reparto rosa … e chi trovo? Winifred Wolfe! E da qui ho la conferma: questo blog mi piace.
    Diciamo che io ho una passione sfrenata per le vecchie commedie rosa, però, per quanto questo libro sia carino, onestamente, è uno di quei rari casi in cui diresti “Mah però … Meglio il film!”. Purtroppo è un bel po’ che in TV non lo becco più. Dovesse capitarti l’occasione, vedilo: da morir dal ridere.
    Consiglio: della stessa autrice “Un matrimonio perfetto”, molto più brillante e divertente. E, manco a dirlo, anche di questo qui esiste una trasposizione cinematografica che si intitola però “Una sposa per due”, con Sandra Doe, ogni tanto lo incroci su Iris.

    Risposta
    • 21 maggio 2017 in 10:00 am
      Permalink

      Grazie, sei stata troppo gentile! Ovviamente dopo aver letto il libro ho cercato qualche video in rete ma il film per intero non sono ancora riuscita a vederlo!! Grazie ancora, anche per i suggerimenti!!

      Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *