“Uccidete Alex Cross” di James Patterson

(Recensione di Azzurra Sichera)

Dopo aver letto commenti e recensioni non particolarmente entusiaste di “Uccidete Alex Cross“, uno degli ultimi romanzi di James Patterson (Longanesi), mi sono convinta ad acquistarlo e devo ammettere che mi è piaciuto parecchio. 

Soprattutto perché quello che l’autore descrive non è uno scenario improbabile, distante, finto. Si tratta di episodi che potrebbero (purtroppo) riempire le prime pagine dei giornali anche domani. C’è il rapimento dei due figli del presidente degli Stati Uniti, c’è il terrorismo saudita che vuole colpire il cuore dell’America, c’è la possibilità di un attacco terroristico. 

Fa impressione leggere come le forze dell’ordine – in tutte le varie sigle – siano preparate a un piano di emergenza “rosso” in caso di attacco, messo a punto dopo l’11 settembre. Perché evidentemente la paura è dietro l’angolo. Patterson è bravo nell’immergere il lettore in quell’atmosfera di tensione che sale soprattutto nelle ultime pagine del libro. 

Forse Cross a volte nelle sue indagini ha vita un tantino “facile” ma si sa che in certi libri il lieto fine è d’obbligo. E poi c’è sempre Nana che gli porta scompiglio…

Please follow and like us:

Un pensiero riguardo ““Uccidete Alex Cross” di James Patterson

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *