“La felicità arriva quando scegli di cambiare vita” di Raphaëlle Giordano: un romanzo delizioso

“La felicità arriva quando scegli di cambiare vita” di Raphaëlle Giordano (Garzanti) è un romanzo assolutamente delizioso che, con una storia semplice e un linguaggio diretto, fa presa sui lettori, spronandoli a fare attenzione ad alcuni messaggi molto importanti, che potrebbero davvero cambiare la vita se messi in pratica con impegno.

TRAMA – Per il manager Maximilien Vogue la giornata è iniziata con il piede sbagliato. Sta di nuovo litigando con la bella Julie che ora, stanca delle continue discussioni, gli porge un volantino con la presentazione di un corso quanto mai insolito. Un corso tenuto da una donna altrettanto stravagante. Si chiama Romane e di professione combatte l’arroganza sempre più diffusa. È convinta che il mondo sarebbe un posto migliore se tutti praticassimo la gentilezza. Lei sa come insegnarla e offre un biglietto di sola andata per la felicità a chi sceglie di mettersi in gioco. Da buon scettico, Maximilien non crede a una sola parola. Ma poi, un po’ per gioco un po’ per curiosità, decide di iscriversi al corso. Dapprima i consigli di Romane gli sembrano semplici e banali. Eppure, a poco a poco, si accorge che dentro di lui qualcosa sta cambiando. Scopre che basta un piccolo gesto, ogni giorno, per ritrovare il piacere della condivisione e la bellezza della quotidianità: al mattino dedicare almeno un’ora a prendersi cura di un fiore o di un animale domestico; annotare quanti «grazie» riusciamo a dire prima di andare a letto; imparare a riconoscere e accettare gli errori commessi durante la giornata. E si rende conto che non c’è niente di meglio che trascorrere del tempo con gli amici e riprendere la buona vecchia abitudine di stringere la mano per ritrovare rapporti autentici e duraturi. Perché è solo mostrando il nostro lato più sensibile e attento alle esigenze degli altri che possiamo cambiare la nostra vita e raggiungere la felicità. Quella vera che, una volta trovata, non si può più dimenticare.

La bellissima Romane nella sua Accademia del Sorriso combatte l’iper-arroganza. Quali sono le dieci piaghe di questo comportamento? Orgoglio, giudizio, egocentrismo, scarsa capacità di ascolto, sentimento di superiorità, sete di potere, tendenza all’aggressività, impazienza, intolleranza, mancanza di empatia e altruismo.

Chiunque, ne sono certa, è stato vittima di un atteggiamento iper-arrogante, ma si è trovato anche dall’altra parte, assumendone i tratti. Di certo non è facile essere sempre benevoli, pazienti e con il sorriso sulle labbra: Romane lo sa bene – anche lei non riesce a tenere del tutto a bada certi istinti –  ma durante il suo corso di de-arrogantizzazione saprà toccare i tasti giusti per dare il via al cambiamento nei suoi allievi.

Ne “La felicità arriva quando scegli di cambiare vita” il gruppo che Romane segue è molto eterogeneo e ben delineato. C’è Nathalie, egocentrica incapace di ascoltare; Bruno, dispotico e a tratti misogino; Patrick, lasciato dalla moglie per la sua mancanza di appoggio e per non averla mai valorizzata; Émilie, piena di sé che si trova in crisi perché il figlio non vuole più stare con lei; e infine Maximilien, il super manager dal carisma e dal fascino magnetico, arrogante, presuntuoso e narcisista.

Mi è piaciuto che l’autrice abbia creato un gruppo e che non abbia tenuto la luce puntata solo su quelli che effettivamente sono i due protagonisti della storia: vagliare più situazioni è senza dubbio un modo per dare al lettore la possibilità di entrare in empatia con le storie di alcuni personaggi o alcuni lati del loro carattere.

Seguirli nel loro cambiamento è stato formativo. Romane sfata certi miti, come il fatto che “le emozioni ci rendono più fragili”, quando invece “affinare l’intelligenza emotiva significa avere accesso a un settimo senso che può aprirci a una dimensione umana ancora più importante”; non farà sconti quando sottolineerà che bisogna “soppesare la propria parte di responsabilità in ciò che ci succede”; ci invita a essere migliori per noi, ma anche per gli altri:

Ogni giorno, facendo attenzione a pronunciare parole positive e a mettervi in uno stato d’animo sereno e benevolo, trasformerete non solo voi stessi interiormente, ma anche la vita delle persone che vi circondano.

Il libro termina con un “Piccolo vademecum anti-arroganza” che in realtà contiene anche altri suggerimenti, come liberarsi dai veleni mentali (io sono anni che lo dico!!), inventarsi un coach interiore, diventare consapevoli di sé.

Facile? No, per niente. Però leggere e rileggere certe considerazioni può fare solo bene.

Please follow and like us:

Un pensiero riguardo ““La felicità arriva quando scegli di cambiare vita” di Raphaëlle Giordano: un romanzo delizioso

  • 16 gennaio 2018 in 2:22 pm
    Permalink

    Dici che è il caso che io dia un’occhiata al vademecum?

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *