“Amori e pregiudizi nella libreria dei cuori solitari” di Annie Darling: una serie che rapisce il cuore!

Annie Darling mi ha davvero conquistata! Dopo La piccola libreria dei cuori solitari, è tornata in libreria con “Amori e pregiudizi nella libreria dei cuori solitari“, sempre pubblicato da Sperling & Kupfer: un romanzo davvero delizioso, che consiglio a tutte le amanti del genere!

TRAMA – Verity Love, ragazza introversa in un mondo di estroversi, ama starsene nascosta nell’ufficio sul retro a gestire i conti della piccola libreria Happy Ever After – già conosciuta come Bookends prima che diventasse il paradiso dei romanzi d’amore – nel cuore di Londra. Felicemente single e grande fan di Jane Austen, a un appuntamento al buio preferisce di gran lunga un buon libro, da godersi in poltrona, accoccolata sotto una coperta in compagnia del suo gatto Strumpet. Per mettere a tacere le amiche e colleghe della libreria, che cercano in tutti i modi di accasarla, si è inventata un fidanzato immaginario. Finché, arrivato il momento di presentarlo, a causa di un equivoco si ritrova a implorare un perfetto sconosciuto di prestarsi al gioco. Lui è Johnny e il destino vuole che abbia a sua volta bisogno di una finta fidanzata, come copertura per un misterioso amore impossibile. E così, stretto un insolito patto, Verity e Johnny iniziano a vestire i panni della coppia felice, presenziando a brunch, compleanni, matrimoni, per la gioia di amici e parenti. Tempo: un’estate. Regola: non innamorarsi l’uno dell’altra. Ma proprio Verity, così determinata a non cadere nella rete dell’amore, rischia di ritrovarsi alle prese con il peggior caso di cuore spezzato della storia. E allora, per la prima volta, nemmeno il suo adorato Orgoglio e pregiudizio potrebbe riuscire a consolarla…

Se ne “La piccola libreria dei cuori solitari” abbiamo conosciuto Posy e Sebastian, in “Amore e pregiudizi nella libreria dei cuori solitari” li ritroviamo, innamoratissimi e sempre pronti a bisticciare (prima di fare pace!), ma soprattutto conosciamo meglio Verity Love.

Una delle cose che mi piace dello stile di Annie Darling è la capacità di farci entrare in empatia con le sue protagoniste femminili. Di norma, e Mr. Darcy lo sa bene, noi lettrici rosa sospiriamo per i protagonisti maschili, impeccabili nel loro essere gentiluomini ma anche incredibilmente sexy. E il più delle volte succede che sì, della protagonista femminile tendiamo un po’ a scordarcene, ammettiamolo!

Elizabeth Bennet è indimenticabile, chiaro, ma poche dopo di lei si sono distinte. Le protagoniste della Darling, invece, hanno molto da raccontare. Emotivamente complesse e generose, ognuna con una carattere ben definito, manie, paure, che le rendono più vere.

Ossessionata dalle shopping bag, non si trucca mai, non ha grandi pretese quando si tratta di vestiti o di capelli, ama leggere in silenzio: lei è Verity, una ragazza cresciuta con quattro sorelle chiassose (e un po’ impiccione), che sa recitare a memoria Orgoglio e pregiudizio, poco incline alla socializzazione “di massa” e al contatto fisico, chiusa a riccio dopo l’unica esperienza di coppia che l’ha segnata profondamente.

Architetto, bello come un modello di GQ (uno di quelli da copertina, però), imbrigliato in una relazione disfunzionale che ha confuso per amore, attaccato a ricordi che dopo anni sono solo sbiaditi e hanno perso il reale significato: lui è Johnny, “il ragazzo perfetto”, colui che sa aggiustare un tubo che perde che però non ha mai letto Orgoglio e pregiudizio.

Erano come il giorno e la notte. Come l’olio e l’acqua. Come pois e righe. Nessuno che avesse due occhi funzionanti avrebbe mai creduto che fossero una coppia.

L’estate che Verity e Johnny trascorrono insieme da finti fidanzati sarà un’altalena di emozioni, e mantenere il controllo in mezzo a quel “rumore” per Verity non sarà facile. Eppure si aprirà al mondo e si lascerà prendere per mano. Come? Per scoprirlo dovete leggere questa divertente e romantica commedia d’amore, piena di citazioni di quel capolavoro che amiamo e rileggiamo senza averne mai abbastanza, che è vero, contiene la citazione perfetta per ogni occasione!

Se non avete letto il primo della serie, recuperate, perché è davvero adorabile. Io già non vedo l’ora di sapere qualcosa in più su Nina, o Mattie, o perché no, del misteriosissimo Tom…

Please follow and like us:

Un pensiero riguardo ““Amori e pregiudizi nella libreria dei cuori solitari” di Annie Darling: una serie che rapisce il cuore!

  • 17 ottobre 2017 in 8:27 am
    Permalink

    sto leggendo proprio in questi giorni la storia di Posy e Sebastian e già li adoro. sono felice che anche il secondo volume abbia lo stesso appeal! lo leggerò di certo … e bellissima recensione mi ha fatto venire una gran voglia di rituffarmi nella magica libreria di Happy Ever After

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *